22 febbraio 2007

pare , dico pare ... sìa OnLine (italia.it)


... ne avevo parlato , con toni polemici , qualche tempo fà....

Questa sera , in pompa magna , il TG2 Rai in seconda serata ha presentato un servizio che descrive il lancio e la presenza online del portale "www.italia.it" ...

Ricordo che tale dominio risulta registrato fin dal 2004 , che erano stati stanziati 40 milioni di Dollari per lo sviluppo del Portale.
Ad oggi quell'annuncio non è piu on line , ma è disponibile la sua copia qui (risale al 14 maggio 2006).

Ho fatto un breve giretto sul sito ma , sinceramente , mi è parso un pò 'confusionario' (ampio utilizzo di Flash e Java) , poco pratico nella navigazione (per me che NON uso I.E.) ...
probabilmente anche per la fretta ... magari fàteci un giro e vedete un pò come funzia ..

Saluti

Aggiornamento del 23/02/2007: leggo questa mattina un' interessante articolo su Punto Informatico ... evidentemente non sono il solo ad avere espresso qualche perplessità a proposito di 'italia.it' ....

Aggiornamento del 27/02/2007: non passa giorno che non si leggano critiche , a volte le piu aspre e sarcastiche , a proposito della presenza OnLine del portale 'italia.it' .... questa sera leggendo qua e la mi imbatto (su Qix.it ) in quella che , credo , sìa il massimo della presa per c... , cioè questa:

Image Hosted by ImageShack.us

Clicca sull'immagine per vederla in formato piu 'visibile'

--

1 commento:

Romeo ha detto...

40 milioni di dollari forse no ... ma attorno ai 39 milioni, se me li davano ... potevo imparare anche io a caricare un filmatino preso dai migliori documentari e scaricare qualche notizia storica da Wikipedia (forse sarebbe stato meglio..) Gli avrei perfino tenuto aggiornato in tempo reale per due anni le previsioni del tempo :-)

Saluti radiosi